L’incipit di questo progetto è stata la necessita’ da parte dei committenti  di una nuova disposizione degli spazi. L’edificio anni 70′ è stato modificato radicalmente, dai rivestimenti alla distribuzione degli impianti.

Il nuovo progetto ha creato una netta separazione della zona giorno e della zona notte con l’utilizzo di vari elementi come i colori alle pareti e alla carta da parati, per rimanere comunque in tema agli anni di costruzione dell’edificio.

La sensazione di apertura e luce è stata data con la demolizione di alcuni tramezzi inutili per il nuovo stile di vita moderno. La zona giorno, che insieme all’ingresso e alla cucina, rivelano il loro connaturale utilizzo di accoglienza, con toni caldi e fantasie floreali, le persone che usufruiranno di questi spazi.

Il bagno è stato totalmente ristrutturato in toni di grigio e rosso e controsoffitto a veletta, l’illuminazione è stata studiata per dare diverse impostazioni ed effetti di luce a uno spazio in genere di servizio.

L’unica camera da letto ha la necessità all’occorrenza di essere una stanza doppia oppure matrimoniale. Infatti i due letti singoli si possono unire e crearne uno doppio, per ovviare al problema della testiera si è pensato di creare una testiera unica su tutta la parete con l’utilizzo della tinta e dell’effetto cromatico.

Il progetto è iniziato ad ottobre del 2016 e i lavori a dicembre. I lavori sono terminati a fine marzo 2017 con il trasloco di tutti gli arredi.