Il nome “stilnovo” è una promessa per il futuro, ma anche una garanzia del passato, si pensi al Dolce Stil Novo di Dante, Guinizzelli e Cavalcenti fino al design di Antonio Macchi, Ettore Sottsas e Joe Colombo.

Proponendo di ricostruire una storia dimenticata, prodotti unici, universali ed attrattivi e portatori di pregio ed assoluta originalità, si pensi a ” il Topo, la Valigia, l’Alfiere, la Bugia, la Piega…”. Fondata a Milano nel 1946 da Bruno Gatta.